fbpx
 

Cosa fare se il tuo bimbo si ammala in viaggio

Ciao Mamma

Immagina: sei in viaggio con la tua famiglia, lontana da casa, in un paese straniero e il tuo bimbo si ammala.

Niente di grave, un po’ di febbre o mal di pancia.

È meglio però che un medico lo visiti.

Tranquilla!

Tutto si può risolvere!

Come diciamo sempre:

VIAGGIARE CON I BAMBINI PICCOLI SI PUÒ, BASTA ORGANIZZARSI!

COME FARE ALLORA?

Ti racconto l’esperienza che ho vissuto io direttamente con il mio bimbo il primo giorno del nostro viaggio a Tokyo

A proposito, se vuoi leggere il racconto del nostro viaggio con anche tutte le info pratiche vai a questo link >

La prima mattina a Tokyo il nostro bimbo si sveglia con il mal di pancia e continua a vomitare.

Chiediamo alla reception dell’hotel dove poterlo portare.

Ci rispondono che in quel quartiere c’è una clinica in cui possono visitarlo e ci chiamano un taxi per portarci.

Arrivati nella clinica giapponese tutto funzionava meravigliosamente

… lo so questo dipende dalla meta …

visitano il nostro bimbo, gli prescrivono delle medicine e già il pomeriggio di quel giorno Ulisse inizia a stare molto meglio.

Lo so, ti starai chiedendo quanto abbiamo pagato questa visita…

Circa 150 € medicine comprese.

Questa spesa ci è stata comunque rimborsata dall’assicurazione cha abbiamo stipulato prima di partire.

Ed il punto è proprio questo!

Prima di partire per un viaggio, soprattutto se la meta è lontana e magari il sistema sanitario pubblico non ottimale, si deve sempre stipulare un’assicurazione.

Quando Ulisse è stato male a Tokyo noi ci siamo rivolti alla reception dell’hotel, ma avremmo potuto anche chiamare la compagnia di assicurazione che aprendo il sinistro ci avrebbe anche indicato una clinica in cui recarci.

Di solito le assicurazioni di viaggio forniscono anche queste indicazioni.

Queste assicurazioni, che coprono anche il rimpatrio ed alcune anche i ritardi nei voli o la perdita de bagagli, sono poco costose (al massimo €35/50 a componente della famiglia).

INSOMMA NON PARTITE MAI SENZA ASSICURAZIONE!!

QUESTA È QUELLA CHE STIPULIAMO DI SOLITO NOI:

Cosa fare se viaggi in Europa

Se il vostro viaggio è in Europa, invece siete coperti dal sistema sanitario europeo e basterà avere con voi la tessera sanitaria italiana.

Per trovare un buon ospedale a cui rivolgerti, possiamo dire che in generale il sistema sanitario dei paesi europei è di buon livello, quindi puoi stare tranquilla.

In ogni caso puoi sempre informarti sulle guide Lonely Planet, che per queste informazioni pratiche sono sempre preziosissime.

Chiedi sempre al pediatra prima di partire e attenzione alle vaccinazioni richieste

Prima di partire sopratutto per mete esotiche, è meglio che tu chieda al vostro pediatra che, conoscendo il vostro bimbo, vi darà indicazioni su quali medicine di base portare con voi e come utilizzarle.

Guardate sempre, quando organizzate un viaggio e scegliete la meta il sito del Ministero degli Esteri Viaggiare Sicuri, che trovate a questo link.

Vi fornirà indicazioni su clima, situazione sanitaria, vaccinazioni e sicurezza.

Potete leggere in proposito l’articolo in cui parlo di come scegliere una meta quando si viaggia con bambini piccoli a questo link >

Un abbraccio 
Raffaella

LEGGI ANCHE GLI ALTRI POST

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

SEGUICI ANCHE SU PINTEREST!

VUOI MANDARCI IL TUO RACCONTO DI VIAGGIO?

Scrivici >

AFFILIAZIONI

In questo sito, cliccando sui link che troverai, potrai acquistare su Amazon il prodotto di riferimento. Noi riceveremo una piccola commissione per i tuoi acquisti senza alcun sovrapprezzo per te.

 

No Comments

Post A Comment

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto