fbpx
 

SISTEMI PREMIANTI PER EDUCARE I BAMBINI

Ciao Mamma

Ti voglio parlare dei sistemi premianti come metodo educativo per i bambini piccoli.

La cosiddetta Token Economy, che nasce come metodo educativo per i bambini autistici ma che ora è stata riconosciuta valida per tutti.

Token economy a casa, quindi?

Si!

Lo so che ti ho parlato tanto del Metodo Danese 

… se ti sei persa gli articoli vai a leggerli a questo link >

Ma non credo che i sistemi premianti siano contrari a queste metodologie.

E ti spiego perchè.

Con il mio bimbo nato nel 2014 applico il metodo danese e da qualche tempo il sistema premiante e i risultati sono buoni!

Come faccio?

Ora te lo spiego!

Abbiamo concordato con il nostro bimbo che il punteggio minimo giornaliero è 6.

Cosa deve fare il bimbo per avere 6?

Stare composto a tavola e lavare faccia, mani e denti dopo i pasti.

Se non fa queste cose oppure assume dei comportamenti sbagliati, come reazioni di rabbia eccessive o disubbidisce oltre il limite, il punteggio minimo non viene raggiunto.

Se invece fa qualcosa di particolarmente valido il punteggio minimo viene aumentato.

Per esempio, in questi giorni gli stiamo insegnando a vestirsi da solo ed ogni volta che lo fa ha un punto in più.

Scriviamo i punti ottenuti ogni giorno sul calendario e a fine mese, se avrà ottenuto il punteggio minimo (6 moltiplicato per i giorni del mese) riceverà un premio.

In cosa consiste il premio?

In una esperienza da fare insieme a noi. 

Andare al cinema, per esempio, o a cena nel suo ristorante preferito, o allo zoo.

Questo mese, se raggiungerà il punteggio minimo, lo porteremo al museo di scienze naturali a Milano a vedere i Dinosauri.

Ma funziona questo sistema premiante?

Si!

Ma non per il premio alla fine, al quale Ulisse non sembra interessato.

Perché non è interessato?

Perché innanzitutto non ha ancora coscienza del tempo, quindi per lui “fine mese” non significa nulla.

E poi perché non credo che il punto sia il premio.

Il premio sicuramente lo renderà felice nel momento in cui lo riceverà.

Ma la cosa che fa funzionare di più questo sistema è la soddisfazione personale e quotidiana di aver raggiunto un buon punteggio.

La soddisfazione di sentirsi non giudicato, ma capace.

Capace perché premiato per qualcosa che impara a fare bene.

Da cosa lo deduco?

  • Le pochissime volte in cui gli abbiamo detto: 

“Oggi hai fatto zero, potresti non ottenere il premio a fine mese”.

Ci siamo accorti che la cosa non gli interessava per nulla.

  • Quando invece gli diciamo:

“Oggi hai fatto 8!”

Lui è molto felice e soddisfatto.

Questo implica che quando le azioni per cui ora viene premiato saranno parte della sua normale quotidianità il punteggio minimo verrà dato per altro … oppure non utilizzeremo più questo sistema.

Cosa ne dici mamma?

Hai mai provato questo sistema con il tuo bimbo?

Raccontamelo nei commenti!!

Un abbraccio
Raffaella

Acquista su Amazon.it

LEGGI ANCHE GLI ALTRI POST

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!

SEGUICI ANCHE SU PINTEREST!

VUOI MANDARCI IL TUO RACCONTO DI VIAGGIO?

Scrivici >

AFFILIAZIONI

In questo sito, cliccando sui link che troverai, potrai acquistare su Amazon il prodotto di riferimento. Noi riceveremo una piccola commissione per i tuoi acquisti senza alcun sovrapprezzo per te.

 

No Comments

Post A Comment

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto